1-2 OTTOBRE 2016

10° ENDURO DEL CASALASCO

 

CLASSIFICHE

SE QUALCUNO HA QUALCHE VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE ANCHE CON LA GO-PRO CONTATTI:

mariotman@libero.it mail

 

PARCHEGGI

SI PREGA GENTILMENTE DI SCRIVERE IN MODO CORRETTO E LEGGIBILE I MODULI D'ISCRIZIONE

 

R.P.GARA DI GUSSOLA

 

 

 

 

 

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I RISULTATI DELLA GARA LI TROVATE AL SITO :

WWW.SOLOENDURO.IT

IL MOTO CLUB RINGRAZIA TUTTI I PILOTI CHE HANNO PARTECIPATO ALLA NOSTRA GARA

 

IL PERSONALE DI SERVIZIO

 

TUTTE LE AUTORITA' I COMUNI E I VARI ENTI, AMICI DITTE E PRIVATI .

GRAZIE !!!

 

MA RICORDA

IL NOSTRO FUTURO E' LEGATO AL NOSTRO COMPORTAMENTO, PERCIO':

NON USCIRE DAL PERCORSO SEGNALATO

TRANSITARE PIANO NEI CASEGGIATI, OPPURE INCONTRANDO PERSONE ED ANIMALI

NON ABBANDONARE RIFIUTI LUNGO IL PERCORSO E NELL'AMBIENTE

NON INPENNARE E ACCELLERARE INUTILMENTE

 

DOVE DORMIRE

___________________________________

________________________________________

 

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

LE FOTO DEL 4° ENDURO DEL CASALASCO

il nostro pilota Donzelli P. il nostro pilota Griffini A. scalinataParco chiuso Piazza Casalmaggiorepiazza di notte

 

ITALIA CAMPIONE DEL

MONDO

VAI AL SITO DELLA FEDERAZIONE

LA NZIONALE FESTEGGIA

RITIRO NAZIONALE ENDURO

(Articolo copiato dal sito della FMI)

Six Days – Partito ieri il ritiro della Maglia Azzurra Scudo di Enduro

E’ cominciato ieri, sotto i migliori auspici, il ritiro della Maglia Azzurra Scudo di Enduro prima della partenza per la Sei Giorni (La Serena – Cile 12/17 Luglio).

Accolti nel migliore dei modi dalle autorità e dalla cittadina di Casalmaggiore, i piloti della Nazionale italiana si sono radunati per un primo stage in vista della lunga trasferta sudamericana (partenza prevista il 4 novembre).

Nella mattinata di ieri l’intero staff di tecnici e piloti, accompagnati dal coordinatore nazionale Franco Gualdi, si sono portati sulle vicinanze del Po, in un punto dove il fiume è in secca per ricreare le stesse condizioni, sabbiose, che i piloti troveranno in Cile.

Sotto l’occhio attento dei Team Manager, Gionni Fossati e Tullio Pellegrinelli, i convocati hanno messo a punto le moto ed eseguito una serie di prove cronometrate sul circuito sapientemente ricavato dai tecnici. Presa confidenza con il terreno, i tempi si sono via via abbassati. In serata sono state analizzate le differenze con le modifiche necessarie per affrontare le giornate di oggi e domani.

Visita gradita, sul campo di allenamento, anche del Vicepresidente della Federazione Motociclistica Italiana, Fabio Larceri.

In serata lo staff ha incontrato i giornalisti per un primo bilancio e per rispondere alle domande sulla nuova avventura che sta per partire.

Franco Gualdi, Consigliere della FMI, ha dichiarato: “Le difficoltà per affrontare un trasferta così lunga sono tutte superate, ora il compito passa ai piloti. Siamo qui per mettere a punto le ultime cose e soprattutto per cementare il gruppo. Tutti i ragazzi sembrano carichi anche dopo una stagione lunga e faticosa: l’esperienza della Nazionale viene vissuta con tanto entusiasmo. La Sei Giorni è una gara durissima ma tutti noi speriamo che la Maglia Azzurra riesca a regalare a tutti i tifosi un nuovo grande risultato”.

Le premesse sembrano esserci: l’entusiasmo e le capacità tecniche si combinano alla perfezione tra tutti i piloti convocati. Non resta che attendere.


Articolo

(copiato dal sito della FMI)

Enduro – La pioggia accompagna il ritiro della Maglia Azzurra Scudo



Continua senza sosta il ritiro a Casalmaggiore della Nazionale
Maglia Azzurra scudo di Enduro in vista della Six Days in Cile (La
Serena – 12/17 novembre).

Ieri tutti i convocati, sin dal primo mattino si sono recati
nonostante la pioggia, sul percorso tracciato ai margini del Po. Il
terreno infangato ha messo a dura prova la resistenza degli Azzurri
che hanno dimostrato, nonostante le condizioni in peggioramento, un
encomiabile impegno.

Sia i convocati per il Trofeo Nazionale che quelli per il Vaso (lo
Junior Trophy) si sono allenati fino al primo pomeriggio quando
ormai era impossibile andare avanti. Date le condizioni meteo,
dopopranzo la giornata è stata dedicata ad un briefing tecnico, al
controllo moto ed alle foto ed interviste per sponsor e giornalisti
presenti.

Incontro istituzionale la sera al Comune di Casalmaggiore dove tutto
lo staff è stato accolto dalle autorità con il sindaco Toscani in
testa. Presente, inoltre, il Presidente del Motoclub A.Bergamonti,
Giuseppe Pietralunga,
ed i rappresentati della Protezione Civile,
grazie al quale il ritiro lombardo si sta svolgendo nel migliore dei
modi. La serata è proseguita in un noto locale dove numerose persone
hanno accolto l’arrivo dei piloti della Maglia Azzurra. Anche questo
è servito a cementare il gruppo: oltre il lavoro tecnico atletico,
l’occasione di questo ritiro, infatti, è colta per creare uno
spirito di squadra tra piloti che durante l’anno corrono contro.



I due tecnici si sono dichiarati soddisfatti del lavoro fin qui
effettuato. Gionni Fossati (Team Manager Nazionale): “Sono contento
del lavoro svolto fin ora: tenere alta la tensione dopo una stagione
difficile come lo è sta per tutti non è semplice, ma la voglia dei
ragazzi di gareggiare per la Nazionale rende meno arduo questo
compito. L’entusiasmo di quando si corre per la Maglia Azzurra ci fa
ben sperare per un risultato di prestigio”.

Tullio Pellegrinelli (Team Manager Junior): “Il lavoro tecnico e
psicologico, che stiamo facendo qui ci sarà di grande aiuto in Cile.
La Sei Giorni è la gara più dura, con un pizzico di fortuna si può
centrare qualsiasi risultato”.